Un altro passo indietro

30 novembre 2018 Lascia un commento »

Nonostante gli appelli di varie forze politiche e di associazioni democratiche, prima fra tutte l’ANPI, in cui si chiedeva la sospensione del cosiddetto “Decreto Salvini”, ieri è stata approvata dal Parlamento, in via definitiva, una Legge sulle materie di sicurezza e l’immigrazione in cui il diritto costituzionale dell’accoglienza viene spudoratamente calpestato spingendo il nostro Paese fuori di un sistema di vera democrazia, stracciando i principi fondamentali sanciti dalla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.

“Con l’approvazione del decreto sicurezza si stravolge di fatto la Costituzione e l’Italia entra nell’incubo dell’apartheid giuridico. È davvero incredibile che sia accaduto un fatto simile, che sia stato sferrato un colpo così pesante al diritto di asilo, all’accoglienza, all’integrazione”, ha affermato la nostra Presidente Nazionale Carla Nespolo.

Parole che l’ANPI Provinciale di Firenze condivide pienamente e sottoscrive.


Il comunicato della Presidente nazionale ANPI, Carla Nespolo: anpi.it/articoli/2108/litalia-nellincubo-dellapartheid-giuridico

Pubblicità