25 APRILE: SIAMO LE SENTINELLE DELLA COSTITUZIONE

24 aprile 2014 Lascia un commento »

25 aprile 2014


Sarti: “Saremo sempre sentinelle  dei valori che animarono gli antifascisti nella lotta di Liberazione e che hanno posto le basi della nostra Costituzione.  Pronti a continuare sempre la Resistenza”


“Noi partigiani eravamo convinti che quella guerra e la sua fine avessero convinto il genere umano che la violenza non risolve nessuno dei problemi che producono ingiustizie e disuguaglianze.  Oggi invece il mondo è ancora privato della pace”. Con queste parole il presidente dell’Anpi provinciale di Firenze, Silvano Sarti si appresta a celebrare l’anniversario della Liberazione. Sarti sottolinea come oggi siamo vittime di una “globalizzazione senza regole e contradditoria i cui danni sovrastano le opportunità, una globalizzazione non governata democraticamente dalla Comunità Internazionale, dominata dalla Finanza e dai suoi interessi, in cui i poveri s’impoveriscono e i ricchi si arricchiscono”.

Per il presidente dell’Anpi di Firenze, “ Si sono venuti a creare egoismi ed insicurezze che stanno alimentando illusoriamente localismi esasperati, difese nazionalistiche e protezionistiche, producendo razzismo e xenofobia”.

“Essere antifascista non deve essere un offesa, bensì una scelta di campo in favore di chi vuole un futuro pieno di opportunità per tutti gli uomini, un futuro in cui sia possibile affermare la pace e sconfiggere le disuguaglianze, le ingiustizie”.

“L’Anpi – conclude Sarti – riconferma ancora una volta il volere essere la sentinella dei valori della Costituzione, gli eredi di chi ha creduto e crede in un mondo più giusto ed unito. L’Anpi vigilerà sempre sul rispetto dei principi scritti sulla Carta Fondamentale, contro i tentativi di chi vorrebbe fare della Costituzione un foglio vuoto. Questo è il compito che ci siamo dati e per il quale siamo pronti a continuare sempre la Resistenza”.

 

Il presidente dell’Anpi provinciale

Silvano Sarti

Pubblicità